Prego inserite un termine che contenga almeno 3 caratteri.
Ligna Construct Bio XLam Natura Alto Adige
Ivo Corrà

Solarraum

San Pancrazio (I)

La casa dell'albero: sostenibile ed innovativa

Sostenibilità: 100% del legname utilizzato per la costruzione dell’edificio provengono dai boschi del maso Laugen nei pressi del paese di san Pancrazio in Val d’Ultimo. Gli alberi sono stati abbattuti tra il 27 e 29 dicembre 2015. I tronchi sono rimasti ad essiccare naturalmente all’aria per un anno intero. I mobili per la zona notte e della cucina sono stati realizzati da un falegname in valle con legni di diverse specie presenti in valle. Scopo del committente era di ridurre ad un minimo i trasporti di materiale per minimizzare le emissioni di CO2 in atmosfera. Le finestre in legno di larice provengono dalla Val Sarentino. Tutti le superfici delle componenti in legno vengono mantenute naturali, solamente i pavimenti sono stati trattati con oli naturali in superficie. La struttura portante
 
Le finestre erano in legno di larice dalla Val Sarentino, le pareti di interni-esterni in legno. Tutto in legno è trattata, solo l'interni pavimenti in legno di larice e la cucina in legno massello di Olmo sono stati trattati con oli naturali. I lavori di movimento terra sono stati limitati ad un minimo assoluto. La casa è stata adattata al paesaggio per ridurre le movimentazioni di terreno. La struttura portante sul lato inferiore dell’edificio è costruita con tronchi di alberi interi, massicci. Per evitare strutture di ombreggiatura artificiali, l’edificio è stato costruito nei pressi di una vecchia pianta di noci, allo scopo di sfruttare l’ombra delle foglie nei mesi estivi. Durante i mesi invernali, la pianta spoglia delle sue foglie, garantisce il passaggio dei raggi solari direttamente nella stanza principale dell’edificio attraverso un grande vetrata, sfruttando così l’energia solare per riscaldare gli ambienti. Il riscaldamento viene garantito da una stufa a ciocchi di legna. L’acqua piovana viene raccolta in apposito serbatoio per irrigare il grande giardino privato. Per ridurre l’elettrosmog, tutte le componenti elettriche sono state schermate, aggiungendo diversi interruttori automatici agli alimentatori presenti.
 
Innovazione: la principale sorgente di corrente elettrica viene garantita dal nuovo impianto fotovoltaico con accumulatori di riserva. Inoltre tutti i corpi illuminanti sono a LED. La costruzione è stata integrata nel luogo circostante per minimizzare l’impatto paesaggistico. L'edificio è minimalista, accessori e componenti non-essenziali sono state omesse, comunque senza rinunciare ad alcun comfort.
Progettista
Materiale fotografico
Fotografo:
Ivo Corrà
Informazioni tecniche
Anno di realizzazione: 2017
Tipologia costruttiva: involucro esterno con elementi in legno massiccio senza l’uso di colle, Bio XLam
Tramezze e solai con sistema costruttivo misto
Classe energetica Casa Clima B

 
Utilizziamo i cookies per raccogliere informazioni sulle procedure di navigazione degli utenti e per facilitare la fornitura dei nostri servizi. Per ulteriori informazioni e come disattivare i cookie cliccare qui. Procedendo con la navigazione, l'utente acconsente al suo utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni Accetta